social facebooksocial facebooksocial facebook

CROSS THE GAP

Accessibility for Social and Cultural Inclusion

L’obiettivo principale del progetto CROSS THE GAP è favorire l’accessibilità ai siti archeologici ed ai luoghi della cultura, includendo cittadini con disabilità e con bisogni speciali.

In particolare, il progetto mira a:

  • Ampliare l'accesso alle attività culturali attraverso l’organizzazione di laboratori teatrali concepiti specificamente per partecipanti con bisogni speciali;
  • Migliorare la conoscenza del patrimonio culturale attraverso la creazione di tour virtuali, che utilizzano la realtà aumentata come strumento per coinvolgere un maggiore numero di visitatori;
  • Migliorare l'accessibilità dei luoghi di interesse culturale attraverso interventi infrastrutturali per la demolizione di barriere ed ostacoli al libero movimento dei visitatori.

Principali risultati del progetto:

  • Progettazione, pianificazione e realizzazione di interventi infrastrutturali su luoghi di interesse storico-culturale in Puglia e in Grecia.
  • Laboratori teatrali per partecipanti con bisogni speciali.
  • Training session rivolta ad operatori e guide di laboratori o strutture con disabili.
  • Acquisto di attrezzature per la realizzazione di un laboratorio musicale.
  • Creazione di tour virtuali, che utilizzano la realtà aumentata, per migliorare la conoscenza del patrimonio culturale.
  • Elaborazione di mappa geo localizzata dei beni culturali di maggior interesse della regione.

Il progetto, della durata di 24 mesi, è finanziato dal Programma Interreg V-A Grecia–Italia 2014-2020 con un budget totale di 2.128.463,90 EUR.

Partnership di progetto:

Lead partner:

Comune di Bitonto, Italia

Partner:

Comune di Lecce, Italia

Factory Compagnia Transadriatica, Italia

Regione della Grecia occidentale, Grecia

Comune di Thermo, Grecia

Beneficiario associato - Eforato delle antichità di Ilia, Grecia

greecegreece greece

Cross The Gap 2020 © Copyright

social facebooksocial facebooksocial facebook


Progetto co-finanziato dall’Unione Europea, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (F.E.S.R.) e da fondi nazionali della Grecia e dell’Italia

Search